Rimorchio e carrello appendice, per trasportare di più!

Se sei alla ricerca di un rivenditore o installatore di carrelli appendice a Trento, oppure sei alla ricerca di informazioni, sei sul sito corretto.

In pochi minuti di lettura tutti i tuoi dubbi circa questo utilissimo acessorio troveranno risposta.

 

Foto credits: Ellebi

Andiamo con ordine..

Cos’è il carrello appendice?

Si tratta di un carrello che viene agganciato al gancio traino di una vettura con lo scopo di trasportare più oggetti, oggetti che non entrano nella vettura o qualsiasi cosa possa potenzialmente rovinare o sporcare una vettura.

E’ sufficiente acquistarlo e agganciarlo per circolare?

Nel modo più assoluto NO!

Il carrello necessita di collaudo e viene agganciato ad un solo mezzo.

Porterà inoltre una targa ripetitrice, ovvero una targa che riporta lo stesso numero di quella del mezzo che lo traina.

Inoltre, dovrà andare in revisione periodica assieme all’auto.

E’ possibile acquistare un carrello per un auto che monta già un gancio traino?

Nel caso di acquisto in contemporanea di gancio traino e carrello appendice è possibile collaudare “il pacchetto” tutto assieme, questo non esclude la possibilità di acquisto successivo, in questo caso il carrello andrà collaudato,immatricolato e segnato sul libretto di circolazione.

APPROFONDIMENTO GANCIO TRAINO

E’ possibile immatricolare il carrello come rimorchio?

Sì, è possibile: vanno valutati pro e contro a seconda dell’utilizzo che ne verrà fatto.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del collaudo come appendice?

Nei vantaggi rientrano sicuramente la possibilità del collaudo contestuale al gancio traino, evitando in questo modo l’immatricolazione.

Inoltre non è previsto un limite di velocità particolare, mantiene lo stesso dell’auto che lo traina, in ultimo, non è soggetto al pagamento dell’assicurazione per il rischio statico.

Passiamo agli svantaggi:

Può essere agganciato solo da un’auto, le dimensioni sono limitate, è possibile trasportare solo bagagli e attrezzi, è monoasse e può portare al massimo 600kg.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del collaudo come rimorchio?

Il rimorchio è di per sè un veicolo: può essere agganciato da qualsiasi auto che monti un gancio traino omologato, monta una sua targa, ha un suo libretto di circolazione e può portare fino a 3500kg.

Tra gli svantaggi troviamo sicuramente il limite massimo fissato a 80km/h, è inoltre soggetto alla revisione periodica indipendente dall’auto e qualora venga parcheggiato su suolo pubblico vanno messi in preventivo circa 50€ annue di assicurazione per il rischio statico.

Come ci si comporta con l’assicurazione?

Nel caso del carrello appendice l’assicurazione và avvertita ma solitamente non è previso un sovraprezzo (per avere la conferma è necessario contattare la propria assicurazione).

Se parliamo invece del rimorchio, quest’ultimo sarà  assicurato tramite l’assicurazione dell’auto (solitamente è previsto un sovraprezzo), và inoltre pagata l’assicurazione per il rischio statico nel caso resti fermo e staccato dalla motrice.

Chi si occupa di tutta questa burocrazia?

Pensiamo a tutto noi:

  • Consulenza e consigli
  • Vendita
  • Installazione
  • Burocrazia con tutti gli enti interessati ( assicurazione compresa! )

In pratica, ti chiamaremo solamente per dirti: “E’ tutto ok”

In conclusione

Sperando di aver risposto a tutti i dubbi rimaniamo disponibili per rispondere a qualsiasi domanda.

 

Porta-Bici, nuovi modelli 2021

Consigli e vendita di Porta-bici a Trento

Se fossi alla ricerca di qualcuno che può consigliarti un porta-bici in Trentino sei nel posto giusto: questa è una pagina di approfondimento proprio su questo argomento.

Photo Credits: Prouser

Novità 2021, disponibili molti nuovi modelli di porta-bici

Nonostante siano ormai molti anni che installiamo porta-bici alla nostra clientela, è un paio di anni che la richiesta è notevolmente aumentata.

Già prima della pandemia il mondo del ciclismo hobbistico ha visto un notevole incremento di interesse, con il diffondersi delle e-bike, anche chi ha qualche “acciacco” o qualche candelina in più sulla torta può affrontare escursioni montane di tutto rispetto!

Inoltre, spesso ci capita di scordarlo, viviamo in un posto incredibile ed invidiato da tutti gli amanti della natura, dello sport e dell’aria aperta in generale.

Tutti questi fattori hanno di fatto aumentato la richiesta di biciclette ed accessori più o meno correlati, non a caso, sono aumentati anche i modelli di porta-bici disponibili.

Per questo motivo abbiamo deciso di ritargliarci qualche ora per parlare un pò di questo utilissimo acessorio.

Abbiamo scelto di prendere spunto dalle domande che spesso ci vengono rivolte in azienda e che pensiamo possano essere di interesse per chiunque stia valutando l’acquisto o si sta interessando ad un eventuale porta-bici.

Passiamo perciò alla prima domanda:

Cos’è un Porta Bici?

 

Il porta-biciclette è un accessorio utile a chi voglia trasportare una o più biciclette utilizzando un mezzo di trasporto, insomma, per coloro che “sono stufi” di partire sempre da casa per le loro escursioni con la bici.

 

Il porta bici rovina l’estetica del veicolo?

Grazie ai progettisti sempre più abili fortunatamente no! E’ infatti possibile montare e smontare il prodotto in pochi minuti, anche per quanto riguarda il gancio-traino esistono prodotti a scomparsa e rimovibili.

Piccola “interruzzione”, se fossi interessato a conoscere qualche informazioni in più relativamente ai ganci-traino consigliamo questo articolo

L’estetica del veicolo, con la maggior parte dei prodotti disponibili non viene modificata, come vedremo più avanti nell’articolo e nelle foto di alcune lavori da noi effettauti.

 

Quante bici e quali posso portare?

 

La quantità e la tipologia di biciclette trasportabili dipende dal modello di portabici installato, per ogni esigenze esiste un adatto prodotto in quanto le specifiche tecniche necessarie variano.

Per le biciclette elttriche (e-bike) ad esempio, esistono modelli di portabici appositi progettati e realizzati per sopportare un peso maggiore.

Per chi è indeciso invece sul numero di bicilette che potrebbe aver bisogno di portare con sè ci sono modelli che anche dopo l’installazione permettono di aggiungere un altro posto con un accessorio extra.

 

E’ necessario qualche accorgimento a livello burocratico?

Per i porta-bici (a differenza dei ganci-traino) non sono necessari particolari accorgimenti, fermo restando che vanno rispettate le indicazioni tecniche dettate dalla casa produttrice in relazione al modello scelto.

 

Quali sono le tempistiche per l’installazione del porta-bici

Dopo esserci accordati per l’appuntamento, in qualche ora (al massimo) il prodotto viene installato, mostreremo poi le funzionalità della soluzione direttamente in officina ed è subito possibile partire per una bella gita!

 

Quali sono i costi di un porta-bici?

Come anticipato qualche riga sopra esistono molti modelli, questo rende impossibile una risposta univoca che comprenda tutti i possibili casi.

E’ per noi fondamentale riuscire a soddisfare tutte le richieste dei nostri clienti, per questa ragione abbiamo instaurato rapporti commerciali con più aziende produttrici, riuscendo in questo modo a “coprire” con prodotti validi tutti i segmenti di mercato, dalla fascia base al quella premium.

 

Alcune installazioni fatte da noi

 

In conclusione

Dopo questa serie di informazioni siamo fiduciosi di aver risolto qualche dubbio, in caso contrario non esitare a comunicarci qualsiasi dubbio oppure domanda tramite la PAGINA CONTATTI.

Saremo più che contenti di poter offrire una consulenza per valutare assieme l’acquisto di porta-bici adatto alle tue esigenze e necessità.

Detto questo non ci resta che augurare una buona giornata!

A presto, Carrozzeria-Officina Benedetti.

 

 

 

 

Installazione di Ganci Traino

Copyright Carrozzeria Benedetti 2021 - Website by AlessandroEndrici.com